L’Arte della Caramella, l’esperienza sensoriale definitiva

Olfatto, gusto, tatto, vista, udito e… memoria. L’arte della caramella è davvero l’esperienza sensoriale definitiva. Un’esperienza unica e coinvolgente da (ri)scoprire, attraverso le abilità di chi, ancora oggi, riesce a rendere magico e suggestivo ogni gesto. Vedere per credere.

Quando si legge l’espressione “arte della caramella” nel titolo di un articolo, subito pensiamo che il suo contenuto sarà dedicato ai più piccoli, magari ai loro genitori oppure ad un’arte perduta da celebrare. Di sicuro non ci si aspetterà nulla di più di un contenuto superficiale, da “skippare” subito.
Invece, superando il fraintendimento iniziale, basta poco per scoprire quanto il mondo delle caramelle artigianali sopravviva ai processi industriali, prosperando grazie ad una vera e proprio Arte affascinante che, sostenuta dai social media, supera le generazioni e continua a suggestionarci cib i suoi video, le sue tecniche incredibili, i suoni della pasta dolce filante e le immagini che arrivano da tutto il mondo solleticando i ricordi dell’infanzia e le papille gustative, nella giusta dose.

Ben 18 video (e qualche link) in quello che sarà un articolo ricchissimo di dolci contenuti che vi faranno tornare bambini, con la voglia di assaggiarle tutte.
Utente avvisato… 😉

…ecco. Abbiamo anche l’avviso ufficiale. Non ci manca niente. 🙂

In questo articolo abbiamo selezionato una serie di video straordinari che presentano tecniche diverse, a volte antiche, altre più moderne ma comunque affascinanti, che non mancheranno di lasciarci ad occhi aperti (e con la voglia di mettere le mani in pasta -letteralmente- o assaggiare prelibatezze artigianali così tanto particolari).

Buona visione!

Iniziamo con un alcuni classici e un video meno conosciuto. L’anteprima rende già l’idea e la soffice vischiosità dello zucchero sciolto inizia a darci una idea di cosa ci aspetta.

Di video su questa tecnica ne abbiamo scelti tanti (tutti qui di seguito), ognuno dotato di qualcosa di particolare. Del resto è facile scoprire quanto la tecnica di questa lavorazione sia diffusa ovunque, anche tra le bancarelle del “cibo di strada” che dal Giappone alla Corea impreziosiscono di profumi e pietanze la passaggiata per le vie della città.

Il secondo video presenta invece una tecnica meno conosciuta e l’arte della caramella prende una direzione diversa portandoci nella meravigliosa Instanbul davanti a questo Mastro Caramellaio.

L’anterima del prossimo video non rende giustizia all’abilità degli abili artigiani dietro la sua composizione. Ma rende bene l’idea del “peso” (e della quantità) che ogni giorno trasforma una “maxi-caramella” in migliaia di caramelle piccolissime, dai disegni incredibili.

In questa lista abbiamo voluto inserire anche qualcosa in più, come ad esempio lo zucchero filato (consideriamola una “caramella dal formato alternativo”) dedicato ai colori dei noti Pokemon!

Infine, prima dei video speciali di oggi, ecco altri esempi con le simpaticissime faccine di un Akita, frutto del processo visto all’opera e un altro video con un laboratorio diverso all’opera tra il giallo oro dello zucchero fuso e i colori che sfrigolano sulla piastra sempre calda per mantenere l’impasto modellabile.


Se le caramelle dei video precedenti non ti soddisfano, allora forse sei preferisci il “fiore di caramella, dolce tradizionale giapponese”.

In questo caso l’abilità degli artisti della caramella arriva a livelli incredibili e la cura dei dettagli è davvero impressionante.

Tra un colore e l’altro, ci sono anche altri dolci tradizionali come la “torta di fiori”. La pasta modellabile è del tutto simile alla precedente, sembrerebbe, e se non possiamo apprezzare fino in fondo la storia dietro antichi gesti e tradizioni (che possiamo solo immaginare) sicuramente possiamo lustrarci gli occhi con questi video in attesa un giorno (chissà) di assaggiarne uno originale.

A ben vedere, l’aspetto ci ricorda qualcosa come la nostra frutta Martorana, prodigio siciliano tutto da gustare, dunque ecco un video a tema:

Siamo andati -forse- un po’ oltre. Torniamo, ancora una volta, su quel meraviglioso “blob zuccherato” con altri due deliziosi esempi.

..e chiudiamo la serie, prima di dedicarci ad applicazioni dalle forme diverse, con le golose: caramelle arcobaleno


In questa serie, tutta dedicata all’Arte della caramella, non potevano mancare alcuni artigiani/artisti che sono soliti plasmare le nostre amate caramelle (o, per meglio dire, lo zucchero che le compone) in forme suggestive di ogni genere. Ecco alcuni esempi di Sculpting Japanese Candy art:

Rientra nella categoria, di diritto, anche Tanya Schultz con la sua Candy Art Australian, un approccio che trasforma le caramelle in straordinarie e vistose installazioni zuccherose come nell’immagine qui di seguito (altre si trovano in questa pagina).

(art by Tanya Schultz)

Concludiamo la rassegna seguendo i suggerimenti della nostra “dolce guida” dedicandoci al MOCHI giapponese, seguito da dalla barba di drago arcobaleno (un’altra formula per l’arte della caramella, oggetto del nostro variegato articolo).

…e per chiudere in bellezza, anzi: in dolcezza, ecco un video stuzzicante suggeritoci da Youtube. Avete mai visto una M&M’s sciogliersi così? Vale la pena dedicargli qualche minuto. A voi la sentenza.

Noi speriamo di aver illuminato la vostra giornata di tutti i colori dello zucchero. Soprattutto speriamo di avervi convinti sulla nostra tesi iniziale. Olfatto, gusto, tatto, vista, udito e…memoria.

Che dire, se non: Bon Appétit!


Ti è piaciuto questo articolo? Non dimenticare di registrarti alla nostra newsletter per non perderti i prossimi aggiornamenti. Scorri in basso!

Articoli Correlati

SEGUICI
- Promo -

Ultimi Articoli

Top 20 tag